Mancata disponibilità di informazioni finanziarie

A seconda di come l’obbligo di divulgazione è regolato nel Paese, anche le società più piccole devono pubblicare i loro risultati aziendali, a seconda della loro forma giuridica. In generale, tuttavia, le informazioni disponibili al pubblico per le piccole imprese sono molto meno numerose. Le grandi aziende spesso ricevono anche rapporti approfonditi dagli analisti finanziari, che possono supportare una valutazione. Le piccole imprese hanno un numero minore o nullo di rapporti di questo tipo.

Liquidità del mercato

Le azioni delle grandi società sono generalmente più liquide e facili da negoziare, il che rende più facile determinare il loro valore di mercato. Le azioni delle piccole società, soprattutto quelle di minoranza, sono difficili da negoziare, il che rende più complessa la valutazione.

Profilo di rischio

Le piccole società sono generalmente più rischiose delle grandi. Sono più sensibili alle fluttuazioni del mercato, alla pressione della concorrenza e agli errori di gestione. Questo aspetto deve essere preso in considerazione nella valutazione.

Trasferibilità e qualità della gestione

Quanto dipende l’azienda dal proprietario? Un alto livello di dipendenza ha un impatto negativo sulla valutazione. Anche la qualità del management ha un’influenza maggiore sul valore aziendale nelle piccole imprese. La competenza e l’esperienza del management dell’azienda sono fattori decisivi, per cui occorre garantire che il management sia favorevole a un cambio di proprietà e rimanga nell’azienda per almeno un certo periodo di tempo.

Dinamiche di mercato

Se le piccole imprese operano in mercati di nicchia che cambiano più rapidamente e sono più volatili rispetto ai mercati delle grandi aziende, ciò richiede un’analisi precisa delle dinamiche di mercato.

Metodi di valutazione

Nimbo pubblica ogni mese sul suo sito web i multipli correnti per le piccole società di vari settori in numerosi Paesi. Questo offre anche alle piccole imprese l’opportunità di valutare la propria attività con il metodo del valore di mercato. Altri metodi di valutazione comuni per le piccole imprese sono il metodo del valore degli utili capitalizzati o il metodo del valore patrimoniale netto.